Wordpress, PHP, CSS e Javascript tips!

L’utilizzo di add_filter per filtrare il contenuto del nostro post

di  /   /  Nessun commento A- A A+
  Attenzione! Questo post non è stato più aggiornato da almeno 90 giorni. Potrebbe contenere dati, notizie e scripts non aggiornati o non in linea con gli attuali standard!

blinker-949107_960_720Spesso nell’illustrare dei piccoli trucchi e accorgimenti per personalizzare WordPress sono state usate delle funzioni che sovrascrivono quelle di default. Queste funzioni, in alcuni casi, sono dei veri e propri filtri che hanno lo scopo di manipolare facilmente e adattare WordPress alle esigenze dell’utente sviluppatore.

Dal sito di WordPress:

Filters are the hooks that WordPress launches to modify text of various types before adding it to the database or sending it to the browser screen.

La funzione che qui interessa è add_filter. Con questa funzione possiamo per esempio agganciare al contenuto dell’articolo un contenuto aggiuntivo, generato automaticamente. A titolo esemplificativo: i pulsanti di condivisione o un copyright.

Sicuramente è una funzione interessante. Eccovi un esempio funzionante:

Naturalmente potete fare diverse cose. Come ho anticipato, potete anche inserire i pulsanti per la condivisione o altri contenuti personalizzati.

WordPress elenca qui i vari tipi di dato che possono essere utilizzati con add_filter.

© 2016 Il Jester – Note Legali  Commenta
0Yes0No
Archiviato in: PHP, Wordpress  /  Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *